PRESENTAZIONE DELL’ALBUM “ACCA” DI DIEGO BOIOCCHI

Composto da 14 tracce inedite, “Acca” è una raccolta di brani strumentali costituenti la colonna sonora dell'opera teatrale omonima, realizzata e performata nell'anno 2019 con la collaborazione dell'Accademia di Belle Arti di Brera di Milano (Progetto dei Maestri Omar Galliani, Gaetano Grillo, Stefano Pizzi, Salvatore Giambianco per Scenografia, Costumi, Pittura, Grafica), Regia di Paolo Giorgio e Coreografia di Flora Orciari della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, Voce recitante di Gilda Deianiro Ciao.

In occasione della performance live, Diego Boiocchi ha diretto l'Ararat Ensemble Orchestra, costituita per l'occasione da 10 strumentisti. Il cd fisico sarà disponibile dai primi giorni di dicembre 2019. Composto nelle colline oltrepadane a Zenevredo, nella dimora che vide i natali dello Scrittore della Scapigliatura Carlo Alberto Pisani Dossi, l'Album Acca nasce dall’idea di Diego Boiocchi, autore e produttore dell'opera teatrale omonima, compositore delle musiche e delle bozze di scenografia realizzate in pittura a seguito di dedicato Workshop diretto dal Maestro Omar Galliani dell'Accademia di Brera presso le sale del Seminario di Tortona. Al fine di preservare quanto possibile l'idea originale del compositore e conferire all'album un forte carattere sperimentale, Diego Boiocchi ha pensato ad una particolare forma di produzione per “Acca”: dopo aver composto le musiche al piano solo, ha sviluppato, arrangiato e trascritto manualmente le partiture orchestrali, demandando ogni successiva fase all'intelligenza artificiale, senza il minimo intervento umano, dalla scelta degli strumenti virtuali all'editing, dal mixering al mastering audio, fino alla distribuzione digitale.

«Per questo progetto, quello che segna il mio debutto in ambito discografico, ho inteso intraprendere una via altamente sperimentale» – afferma Diego Boiocchi – «quasi provocatoria, che tuttavia potrebbe costituire la prassi nel prossimo futuro: relegare alla mente umana la sola fase creativa e demandare ogni fase successiva alle macchine, come avviene in una moderna fabbrica di auto o in qualsiasi produzione industriale moderna, con tutto quanto esso comporti, dal punto di vista concettuale ed umano».

Questa la tracklist di “Acca”: (Ouverture), Tema di Acca, Incontri, Addio, Arca, Turbe, Can square, Ego, Po, Falling (in love), Piccolo re, Eden, Casalinga (disperata), Non piove +. Le musiche costituenti la colonna sonora hanno il potere di raccontare una storia, un cammino, una evoluzione esistenziale, accompagnando in ogni proprio passo l'evoluzione della protagonista teatrale “Acca”, una ragazza alle prese con i problemi e le esperienze della propria età, che si concretizza in uno sviluppo stilistico e di genere, dai toni classici di (Ouverture), con richiami strutturali all'apertura del Flauto Magico di W.A. Mozart ed all'Arte della fuga di J.S. Bach, alle atmosfere Elfmaniane in Tema di Acca, al Tango moderno in Turbe, alla musica da camera in Falling (in love), agli spunti jazzy in Ego, al “lounge jazzy” degli ultimi pezzi, fino alla bossa nova di Non piove +. La produzione artistica e la produzione esecutiva di questo album sono opera di Diego Boiocchi. Di grande spessore artistico il contributo grafico del Maestro Omar Galliani, Professore di Pittura a Brera ed Artista contemporaneo famoso in tutto il mondo, che ha ideato e realizzato la copertina dell’album. L’insieme di questi elementi rende “Acca” un progetto di grande rilievo musicale, indipendentemente dal proprio legame con l'opera teatrale, con un forte impatto sperimentale.

Diego Boiocchi nasce il 23 settembre 1971 a Zenevredo (PV), dove ha ancora sede il proprio atelier compositivo, nella dimora millenaria che vide i natali dello scrittore della Scapigliatura Carlo Alberto Pisani Dossi. Nell'atelier realizza opere artistiche, grafiche e musicali. Nello stesso laboratorio compone le musiche, ideate ed eseguite su pianoforte, ivi registrate ed editate con sistemi digitali e/o analogici. Dalla spiccata curiosità ed interessato a diversi ambiti del sapere e dell'arte, ha studiato pianoforte (Maestro Ennio Poggi), composizione ed orchestrazione (Maestro Leonardo Bolgeri), pittura (Maestro Egidio Demelli) ed ha viaggiato in molte località lontane, prediligendo l'India, il Nepal, il Kashmir alle mete occidentali, apprezzandone la cultura e l'approccio alla vita. Diego Boiocchi ha conseguito laurea magistrale quinquennale presso l'Università di Pavia in Ingegneria Civile, con indirizzo progettazione di strutture, ed esercita la professione di Ingegnere in parallelo all'attività artistica.  Si è in particolare occupato di analisi strutturale dinamica non lineare di monumenti storici, quali ad esempio la Cattedrale Gotica di Beauvais a nord di Parigi, su cui ha operato in collaborazione con il Prof. G. Macchi e le Autorità francesi. Iscritto ad una seconda laurea, ha studiato presso l'Università di Pavia Fisica (Teorica) con indirizzo subnucleare, limitando i propri studi al terzo anno accademico. In forma privata ha poi proseguito i propri interessi in fisica, ampliandoli alla matematica, allo studio della mente, della logica, dei processi mentali, del rapporto tra pensiero e materia, tramite l'approfondimento di testi e saggi specializzati.

www.diegoboiocchi.com
facebook https://www.facebook.com/diego.boiocchi
instagram https://www.instagram.com/diego_boiocchi_moho/
youtube https://www.youtube.com/channel/UCQhdALhAF8VK6d5gScy-7nw
email diego.boiocchi@gmail.com

Ufficio stampa, Management, Social Media Management: Diego Boiocchi.

You May Also Like

Grande attesa per la mostra personale dell’artista delle donne Matteo Fieno

ASACERT CERTIFICA LA VERA ITALIANITÀ ALL’ESTERO CON IL PROTOCOLLO ITA0039 | 100% Italian Taste Certification

Marketing Business Summit 2019: la potenza dei relatori per crescere insieme

MIZET, la nuova Greta del RAP