PROGETTO “CAMBIO ROTTA” – LA FONDAZIONE CAVE CANEM ONLUS INVESTE NELLE NUOVE GENERAZIONI E SOSTIENE INTERVENTI SOCIO EDUCATIVI PER DARE AIUTO A CANI ABBANDONATI E OFFRIRE A GIOVANI COINVOLTI NEL CIRCUITO PENALE MINORILE UNA VIA D’USCITA E UNA NUOVA PROSPETTIVA DI VITA

Sono cinque i ragazzi che vivranno un’esperienza di training affiancando Mirko Zuccari Dog Trainer Manager della Fondazione CAVE CANEM ONLUS e gli altri professionisti che operano nel team della Fondazione. I ragazzi contribuiranno alla riuscita dei progetti a favore di cani e gatti abbandonati realizzati dall’ente non profit.

"Questi incarichiafferma l’avvocato Federica Faiella Vicepresidente della Fondazione CAVE CANEM ONLUS - prendono vita nell’ambito del progetto “Cambio rotta” che ormai da nove mesi vede la collaborazione sinergica tra la Fondazione CAVE CANEM ONLUS, l’Ufficio Servizi Sociali per i minorenni del Lazio, il Centro Giustizia minorile Lazio, Abbruzzo e Molise” e il Tribunale per i minorenni di Roma”.

"I giovani ragazzi coinvolti nel circuito penale minorile e ammessi all’istituto della “messa alla prova” hanno svolto attività socialmente utili in canile e al tempo stesso sono stati accompagnati in un percorso di formazione a carattere teorico pratico in materia di gestione, accudimento e tutela di cani senza famiglia ospitati in rifugio. – afferma Mirko Zuccari dog trainer manager della Fondazione CAVE CANEM ONLUS - Nei mesi di attività alcuni di loro hanno mostrato predisposizione all’attività sul campo, innate doti comunicative nei confronti dei cani con i quali hanno lavorato e una marcata sensibilità nei confronti della condizione di questi animali. Per questo abbiamo deciso di investire nella formazione di alcuni di loro, 5 in particolare. I ragazzi selezionati saranno coinvolti in un training intensivo e beneficeranno di un’indennità formativa messa a disposizione dal Centro Giustizia Minorile Lazio, Abbruzzo e Molise”.

Il progetto “Cambio rotta” è nato con l’ambizione di mettere in rete la Fondazione CAVE CANEM ONLUS, la “realtà canile rifugio”, gli organismi della giustizia minorile e i servizi sociali territoriali con l’obiettivo di dare vita a soluzioni innovative e integrate che combinino efficacemente l’esigenza di fornire un servizio di accudimento, gestione e recupero comportamentale di cani e gatti vittime di abbandono con l’esigenza di promuovere iniziative di giustizia riparativa che supportino il processo di responsabilizzazione dei ragazzi, la ricostruzione delle reti educative e sociali e la rielaborazione del reato. L’impatto sociale prodotto fino ad ora grazie al progetto “Cambio rotta” è incoraggiante.

Da luglio 2020 a marzo 2021, sono stati coinvolti 14 giovani ragazzi, erogati 64 giorni di formazione, conferiti 5 incarichi come “assistenti di campo in canile” ai ragazzi risultati particolarmente predisposti alle attività di accudimento di cani con un passato di abbandono e maltrattamento alle spalle. Sono 40 i cani senza famiglia costretti a vivere in rifugio i quali hanno beneficiato dell’interazione con i ragazzi e del loro supporto nel superare traumi e diffidenza nei confronti dell’uomo.

I risultati conseguiti fino ad ora, sono il frutto di un lavoro di squadra tra la Presidenza del Tribunale per i minorenni di Roma, il Centro Giustizia Minorile Lazio, Abbruzzo e Molise, le assistenti sociali dell’Ufficio Servizi Sociali per i minorenni del Lazio, lo staff della struttura ospitante “il canile Valle Grande” di Roma, il team della Fondazione CAVE CANEM composto da educatori cinofili/tutor, una psicologa, un video maker, un coordinatore di campo e un responsabile di progetto. Questo progetto, come i 12 progetti finanziati e realizzati dalla Fondazione CAVE CANEM ONLUS, ha l’obiettivo di fare bene due volte: offrire un servizio di accudimento qualitativamente alto a cani abbandonati ospitati in canile accrescendo così l’indice di adottabilità di ognuno di loro; i ragazzi coinvolti a loro volta ne traggono beneficio in termini di crescita umana e avvicinamento al mondo del lavoro.  

Video di presentazione del progetto “CAMBIO ROTTA”: https://youtu.be/Op_MxRb2wv8


La Fondazione CAVE CANEM ONLUS
istituita il 24 giugno 2019 dalla volontà della Presidente Adriana Possenti e della Vicepresidente Federica Faiella. Un’impresa sociale al femminile che si prefigge l’obiettivo di cambiare il destino di cani e gatti in difficoltà e di promuovere un’evoluzione nel rapporto uomo/animale, grazie a modelli di co – progettazione, occasioni di formazione, pratiche socialmente innovative. Nel corso del primo anno di vita della Fondazione sono stati finanziati e realizzati 12 progetti in più punti d’Italia generando valore a favore di 1463 cani e 396 persone.

You May Also Like

Open Search Tech e l’AI per lo sviluppo sostenibile: lo studio commissionato dal Ministero degli Esteri all’Associazione Italiana per l’intelligenza Artificiale sullo stato dell’arte dell’AI in Italia

Fly Free Airways acquista il 100% di Romavia, la compagnia romana di private Jet Charter

Serviloo, la startup innovativa e piattaforma per prenotare pulizie domestiche è pronta ad espandersi e a raccogliere nuovi capitali tramite il crowdfunding

Cifre da record per il MasterZ in Blockchain: boom di richieste ad un mese dal lancio (oltre 5000 per 500 posti) e borse di studio per 1mln di euro. Obiettivo: 10mila candidature tra Italia e Europa