Sailwiz, la web di viaggi in barca condivisi approda in Italia

Dopo il grande successo ottenuto in Spagna, Sailwiz arriva in Italia. La startup che ha rivoluzionato il turismo nautico permette a chiunque trascorrere delle vacanze in barca a partire da 100€. Durante la pandemia è stata una delle attività turistica che più è cresciuta, specialmente tra coloro che hanno scelto di navigare tra le Isole Baleari.

Il più grande vantaggio di questa piattaforma è che da a tutti gli utenti interessati la possibilità di unirsi a un viaggio organizzato in barca a vela, in compagnia di uno skipper esperto. Per questo, gli utenti potranno accedere alla web e consultare tutte le proposte di viaggi in barca disponibili, l'itinerario, i dettagli dell'imbarcazione, le date, quante persone si sono già iscritte all'attività e infine contattare con lo skipper e prenotare uno o più posti a bordo.

Secondo il CEO e cofondatore di Sailiwz, Álvaro García, l'obiettivo del progetto è rendere ancora più popolari le vacanze in barca, grazie all'economia collaborativa. Sailwiz è stata eletta come migliore startup del Salone Nautico Internazionale di Barcellona. Inoltre, questo progetto è stato premiato nel 2020 come una delle 100 migliori idee di business in Spagna.  


Sailwiz nasce nel 2017 a Madrid, come un progetto accademico nella business school Esade. Più tardi è stata lanciata sul mercato dai suoi tre fondatori e attualmente conta con più di 20.000 utenti, che hanno già potuto scegliere tra un centinaio di proposte di vacanze in barca a vela, in oltre 20 paesi. Quest’anno, la startup spagnola ha deciso di lanciare il suo progetto in Italia, offrendo nuovi viaggi in tutto il paese.

You May Also Like

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

Destinazione Thailandia: 7 travel content creator pronti per un’avventura unica

“12 BUONI MOTIVI PER INVESTIRE IN ASSET DIGITALI” LA GUIDA DEFINITIVA PER LE CRIPTOVALUTE SPIEGATA DA CHI LE CONOSCE DAVVERO

Arriva l’app di Zia Sofia: la prima chef creata dall’intelligenza artificiale che esplora le tradizioni culinarie italiane