Federico Lazzerini: “Al diavolo le Crypto: l’investimento migliore è la reputazione online”

Come sono riusciti FTX e SBF a diventare idoli d’oro così venerati e brillanti  da accecare il giudizio dei maggiori player finanziari e oscurare tutti gli  altarini – voragine di bilancio in primis – che li avrebbero poi condannati? 

Lo abbiamo chiesto a Federico Lazzerini, imprenditore della comunicazione  digitale rientrato nel 2020 nella lista dei “30 Under30” di Forbes in ambito  Business e Autore della guida “Disruption Marketing”, edita da Mondadori. 

Un gioco di Personal Branding 
“La vicenda ci ricorda il nostro bisogno di storie di successo: i sognatori ci  ricordano che tutto nella vita è possibile”.  

Centrale nell’ascesa di FTX, secondo Lazzerini, è stata l’enorme reputazione online ottenuta dalla start-up e da Sam, attraverso la comunicazione digitale

“Tutto è stato conseguenza del grande Personal Branding che SBF aveva creato. Era onnipresente sui media online: ogni sua affermazione diventava un fatto.” 

Milioni di dollari in pubblicità, gratis
Un’esposizione media da centinaia di milioni di dollari, gratis: ecco ciò che ha permesso anche a Elon Musk di ascendere al vertice dei miliardari mondiali.

“Musk sa che con un tweet porta tutti gli occhi su di sé e infiamma l’opinione  pubblica. Così ottiene una visibilità capillare.”

Ma la reputazione online non è magia nera, anzi: 

“Sono migliaia gli imprenditori di aziende solide che moltiplicano i propri risultati  investendo sulla propria percezione online. Sono le punte di diamante del nostro  mercato.”

La nuova frontiera del marketing
Per questi ambiziosi Fondatori e CEO, desiderosi di diventare icone del proprio mercato, Lazzerini ha di recente fondato una business unit dedicata nella propria azienda di consulenza Vatican.

La nuova agenzia si chiama Press Reputation e si prefigge il rivoluzionario ruolo di “creare reputazione online on demand.”

“La quasi totalità delle persone ricerca prima su Google informazioni, notizie e recensioni su aziende, professionisti, negozi e ristoranti. Se in quei primi secondi il tuo brand non sembra affidabile, è game over” aggiunge Daniel Salvi, co-Founder e Creative Director di Vatican.

Un ultimo commento di Lazzerini conclude l’analisi sul caso FTX e lancia la  provocazione:

“Creare un personal brand memorabile ti trasforma in un Re Mida e ti dà un potere  che nessuna fluttuazione di mercato potrà mai toglierti. Al diavolo le Crypto!”

You May Also Like

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

“12 BUONI MOTIVI PER INVESTIRE IN ASSET DIGITALI” LA GUIDA DEFINITIVA PER LE CRIPTOVALUTE SPIEGATA DA CHI LE CONOSCE DAVVERO

Arriva l’app di Zia Sofia: la prima chef creata dall’intelligenza artificiale che esplora le tradizioni culinarie italiane

Ecommerce in Italia a +27% secondo il nuovo Report di Casaleggio Associati