Esce CAMINO DIFERENTE, primo romanzo dell’avvocato torinese Vittorio Maria Corelli

“Non era assolutamente una mia intenzione scrivere un libro a tutti i costi e giocare a fare lo scrittore. Non posso e non voglio mettermi in competizione con gli scrittori, autori, artisti che mi hanno preceduto e che, certamente meglio di me, hanno raccontato e forse ancora racconteranno Santiago. Proprio per questo motivo, prima di iniziare il racconto, ci tengo, però, a precisare che questo libro non vuole essere una guida per il pellegrino in partenza (non sono il guru dell’organizzazione dello zaino), né tanto meno un “colto” trattato che indaghi le ragioni che spingono il fedele alla scoperta dell’Io superiore, ma semplicemente una storia di tre ragazzi che, senza saperlo, si sono trovati coinvolti in una situazione più grande di loro. Un viaggio nato per caso, senza progetti e attese, un cammino, tre anime, una strada e il mondo che piano piano si palesa. Cosa significa fare il Cammino? Nessuno lo sa (e certamente non lo sapevamo io e i miei due compagni di viaggio Emanuele e Alessandro) perché chi parte per questo viaggio, certamente particolare, non è preparato a ciò che incontrerà sul suo percorso; può esserlo fisicamente o mentalmente, eppure nulla di ciò che avverrà sarà prevedibile”.

Corelli, nella sua opera prima, ci invita a camminare con lui e i suoi due amici Emanuele e Alessandro sulla via di Giacomo alla ricerca di sé stessi, un viaggio emotivo interiore, denso, profondo, a tratti doloroso ma allo stesso tempo gioioso e leggero. Un cammino differente dalle sfumature dissacranti certamente slegato dai canoni classici del pellegrinaggio così come generalmente riconosciuto.    

Il romanzo inizia con la scoperta, durante le festività natalizie, della malattia del padre e della caduta verso il non conosciuto dolore, le sabbie mobili, come le definisce l’autore, iniziano a inghiottire il protagonista che spinto dalla paura del domani decide di partire in solitaria per Santiago de Compostela.

Il suo desiderio era quello di partire da solo, lui e i suoi demoni invece il suo progetto ha preso tutta un’altra forma… e ciò che doveva essere, non è stato. Non solo memoir, non solo romanzo, non solo un diario di viaggio, Camino Diferente è un mix and match di tutto questo, una rollercoaster di pazzia e colori; uno stile colloquiale e leggero che permette di entrare nella storia e nei personaggi dipinti dall’autore, leggendo i vari capitoli del libro non è difficile perdersi nelle emozioni vissute e quindi immedesimarsi nei tanti km percorsi e nei dedali interiori del protagonista.

Corelli chiama a sè il lettore invitandolo a camminare con lui senza arroganza o la presunzione di voler raccontare una storia per tutti, ma solo con la voglia di condividere la propria esperienza al fine di suggestionare il cammino di ognuno di noi. Un cammino che significa cambiamento, evoluzione, rottura, crescita al fine di comprendere le regole di un gioco assurdo, bellissimo, crudele, emozionante, eccitante, difficile e a volte incomprensibile come è la vita!

La vita è un fiume impetuoso che ti travolge senza preavviso, ti conduce dove vuole, ti direziona, ti sottopone a sfide mai cercate e ti annega, tu puoi nuotare, puoi lamentarti, piangere, resistere ma non puoi cambiare il suo corso. La vita ha le sue regole e tu non le puoi cambiare, non le puoi nemmeno comprendere devi solo accettarle e andare avanti… ma quando impari a farlo, la vita può essere meravigliosa.”

Sentimenti universali in cui ognuno di noi può riconoscersi, rivivendo attraverso la letteratura esperienze e momenti di vita passati, presenti e desiderati.

Il libro sarà disponibile, dal primo di maggio 2023 sul sito della casa editrice e su tutte le piattaforme online, tra cui Amazon, Ibs, Hoepli, Mondadori, Feltrinelli, Macrolibrarsi, nonché fisicamente in tutte le librerie italiane.  

Prefazione di Augusto Grandi.
Illustrazioni di Folco Soffietti.  

Vittorio Maria Corelli (Torino, 1984) è avvocato, editore e scrittore. E’ editore del quotidiano nazionale ElectoMagazine diretto dal Dott. Augusto Grandi (già sole 24 ore). Autore del manuale giuridico “Digital Law: istruzioni per un uso consapevole del mondo digitale” edito da Maggioli Editore nel 2021.

Ufficio stampa GGdP
3664587107
Editore: Gian Giacomo della Porta
3389357120 935 7120​
Mail: dellaportagiangiacomo@gmail.com - vittorio.corelli@gmail.com

You May Also Like

Bronte, Sicilia: Pietre scartate diventano opere d’arte con “Le Pietre di San Giorgio” di Nicola Dell’Erba

Uscita del libro ‘La Danza di Medea’ Alberto Kofi, il poeta nomade

V2C presenta in Italia Trydan, il caricatore che gestisce in modo intelligente l’energia per ricaricare la macchina elettrica

“12 BUONI MOTIVI PER INVESTIRE IN ASSET DIGITALI” LA GUIDA DEFINITIVA PER LE CRIPTOVALUTE SPIEGATA DA CHI LE CONOSCE DAVVERO