Dalla Spesa sospesa alle donazioni alla Caritas: l’impegno sociale di Centrale del Latte di Alessandria e Asti

Cooperazione, responsabilità, impegno sociale per chi è in difficoltà: sono alcuni dei valori della Centrale del Latte di Alessandria e Asti, costantemente coinvolta in diversi progetti di social responsability, attuati in piena sinergia con la sua compagine sociale.

Se la cooperazione, infatti, è funzionale anche a raggiungere gli obiettivi cui Centrale del Latte mira ogni giorno – primo fra tutti quello di distribuire una vasta gamma di prodotti eccellenti a tutti i clienti che continuano ad accordare fiducia a un gruppo in costante crescita – la responsabilità e l’impegno sono una naturale conseguenza della volontà di dare un aiuto concreto a persone e aziende in difficoltà del territorio e non solo, soprattutto in questo complesso periodo storico. Proprio in quest'ottica si inserisce la partecipazione a un'iniziativa importante come la Spesa Sospesa, cui Centrale del Latte ha aderito a partire da luglio 2020, in collaborazione con il Comune di Alessandria.

Sul modello napoletano del caffè sospeso, Spesa Sospesa dà vita a un vero e proprio circolo virtuoso per aiutare allo stesso tempo sia i cittadini, sia le aziende. Con l’ausilio dell’innovativa piattaforma Regusto, Centrale del Latte di Alessandria e Asti provvede a mettere a disposizione i suoi prodotti, che vengono poi smistati nei centri di raccolta dei singoli Comuni, presi in carico dalle onlus e redistribuiti ai cittadini che ne fanno richiesta. Un meccanismo semplice, trasparente ed efficace, un aiuto realmente circolare: sia verso tutte le associazioni del territorio che si propongono sia, a loro volta, verso tutti quelli che ne hanno bisogno. I dati che Regusto ha comunicato riguardo il periodo luglio-dicembre 2020 confermano l’efficacia di questo circolo virtuoso: Centrale del Latte di Alessandria e Asti, infatti, in un semestre ha consentito la distribuzione di migliaia di pasti equivalenti da parte di enti no-profit, contribuendo anche al risparmio di 3.546 kg di CO2 grazie alle donazioni. Dell’insieme dei beni alimentari transitati sulla piattaforma Regusto, l’85% è stato donato, mentre il restante 15% è stato venduto.

Una società in cui l’88% delle quote è suddiviso fra Cooperative, produttori e allevatori conosce bene il valore della cooperazione e l’importanza di evitare sprechi, in qualunque contesto. E così, di pari passo con la Spesa Sospesa, la Centrale del Latte di Alessandria e Asti ha voluto offrire un sostegno ancor più immediato alla Caritas locale, con la donazione di prodotti vicini alla scadenza. In questo modo non solo si aiutano le persone in difficoltà, ma si contribuisce a ridurre gli sprechi di cibo: un obiettivo sempre importante, ancor di più in questi ultimi mesi.
Mesi che hanno visto tanti bar e ristoranti purtroppo costretti a non utilizzare quantitativi ingenti di prodotti. Anche le difficoltà, però, vanno affrontate e trasformate, se possibile, in opportunità.

You May Also Like

Matec acquisisce Alfa Pompe

NEI CAMPEGGI E VILLAGGI CON IL BONUS VACANZA… ANCHE NEL 2021! NOVITÀ E NUMERI.

Tesla battuta, ecco la prima Ferrari 360 Modena venduta in bitcoin

La rivoluzione dei servizi a domicilio