Lavoro e pandemia: Seeweb programma la ripresa con un approccio smart

In uno scenario mondiale che si appresta a introdursi in una cauta fase di ripresa, l’economia e il management aziendale rappresentano il punto di ripristino da cui partire per un graduale ritorno alla normalità. Anche Seeweb, Cloud Provider italiano, ha iniziato a fare passi concreti in tal senso attraverso l'adozione di un modello organizzativo che mette in primo piano le necessità dei lavoratori e lascia il massimo grado decisionale sulla scelta tra smart working e sede aziendale.

L’emergenza sanitaria ha portato milioni di lavoratori ad adottare lo smart working e a dover fronteggiare tutte le difficoltà che una simile inaspettata evenienza ha comportato. Nel panorama attuale, le aziende stanno iniziando a ripensare l’organizzazione lavorativa, delineando un quadro in cui da un lato si collocano i sostenitori della prosecuzione futura del lavoro agile, mentre dall’altro il richiamo formale alle scrivanie si fa sempre più concreto. Ogni settore industriale sta adottando misure specifiche, cercando di rivalorizzare, nei limiti del consentito, gli elementi di socialità e collettività indeboliti dalla pandemia da Covid19. Per questo, molte realtà aziendali stanno valutando il mantenimento di uno stile ibrido, in cui gestire la settimana lavorativa tra la presenza in ufficio obbligatoria e il lavoro da remoto, permettendo così di rispettare la capienza massima di persone consentita in sede. 

Nei primi mesi del 2020, Seeweb aveva avuto conferma di un’evidenza già nota da tempo: l’operatività e la produttività hanno continuato a viaggiare su binari stabili, senza cambiamenti al di là di quelli logistici dovuti all’emergenza. Tenendo su un livello organizzativo separato i data center manager, per i quali il monitoraggio delle macchine non ha mai avuto interruzioni, quasi tutti i dipendenti hanno affrontato l'anno critico della pandemia svolgendo il loro lavoro da remoto.
Oggi, in un momento in cui tra i big tech si percepiscono visioni diverse e molte imprese, dopo aver esaltato sul piano comunicativo le bellezze del lavoro da casa stanno richiamando i collaboratori in sede, c'è chi sceglie la flessibilità e soprattutto si affida alla scelta migliore per il singolo lavoratore.

Rispetto alle realtà che hanno comunicato disposizioni rigide per mezzo di un richiamo ufficiale presso le sedi o, al contrario, hanno chiuso gli uffici per sempre, Seeweb sceglie la dimensione flessibile, orientata all’ascolto delle necessità dei dipendenti, da quelle personali a quelle legate alla distanza tra città di provenienza e di lavoro. Considerando l’ampia varietà delle variabili che condizionano la scelta dell’una o dell’altra modalità, il dipartimento Risorse Umane dell'azienda ha deciso di tutelare ogni esigenza individuale attraverso un’organizzazione libera del lavoro agile affidando ai vari dipartimenti (da quello tecnico a quello sales, passando per il settore marketing) l'organizzazione flessibile delle proprie giornate lavorative. 
Ufficio o casa, è l'autonomia a farla da padrona nella piena responsabilizzazione di ognuno, e nella scelta della migliore condizione in grado di coniugare produttività, benessere e praticità.


******
Seeweb
Seeweb è un Cloud Computing Provider che offre soluzioni IT dal 1998. Con quattro data center proprietari in Italia - a Milano e Frosinone - l'azienda fornisce servizi di altissima qualità ponendo un particolare focus sul supporto umano e sull'ingegneria di presales.

You May Also Like

Giuseppe Villani riconfermato Presidente del Consorzio San Daniele

Justmary, il ‘JustEat’ della cannabis light, supera i 700 mila euro di fatturato nel primo semestre (+1000% sul 2019) e sbarca a Napoli. Obiettivi 2021: 15 città e quotazione in Borsa

Al lavoro per il 26° Global Summit Logistics & Supply Chain

WomenX Impact, l’evento internazionale più atteso dell’anno dedicato all’empowerment femminile arriva in Italia: annunciato il programma e le date