La tua azienda ha i requisiti? la risposta di Esclamativa: un successo a MECSPE 2021

Con 48.562 professionisti che hanno visitato i 13 saloni tematici e gli stand delle oltre 2.024 aziende presenti (cifra che porta MECSPE sul podio europeo per numero di espositori nel 2021) si è chiusa la diciannovesima edizione della fiera dedicata alla manifattura e all’Industria 4.0, organizzata da Senaf. 

«Chiudiamo la nostra prima edizione bolognese con grande soddisfazione per i risultati raggiunti, che al di là dei singoli numeri rappresentano l'attenzione alle esigenze del settore manifatturiero, che si trova in un momento di svolta. Davanti a noi abbiamo mesi cruciali per il cambiamento e in particolare per la trasformazione digitale ed ecologica dei processi industriali delle nostre imprese, è quindi sempre più fondamentale fornire il giusto supporto per le competenze che la attueranno, consci che maggiori competenze corrispondono a maggior fatturato. Da qui muoviamo le mosse per la prossima edizione bolognese di MECSPE a giugno 2022». Così commenta il risultato ottenuto (che dimostra anche la voglia di tutto il comparto industriale di tornare a incontrarsi in presenza) Emilio Bianchi, Direttore generale di Senaf.

Per la prima volta a BolognaFiere dal 23 al 25 novembre, MECSPE si conferma, dunque, punto di riferimento nazionale e internazionale per l'innovazione industriale.  Ottimi i risultati raggiunti da Esclamativa, presente a MECSPE: centinaia i visitatori che hanno prenotato il check up preliminare gratuito per la valutazione della sussistenza dei requisiti per accedere a contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati, proposto loro presso lo stand. La realtà modenese, infatti, supporta in particolare tutte le tipologie di impresa nell’accesso alle agevolazioni, a fondo perduto, a tasso agevolato o fiscali, di carattere regionale, nazionale, o europeo e avvia e accelera il processo di digitalizzazione delle imprese attraverso l'individuazione delle tecnologie abilitanti da introdurre in azienda e delle possibili fonti di finanziamento. Molto soddisfatti i titolari di Esclamativa, che confermano che «in fiera si sentiva la voglia di ripartire e di incontrarsi nuovamente di persona». 

Per quanto riguarda la tipologia di contatti, molti dei quali si sono recati appositamente allo stand allestito a BolognaFiere dopo averne ricevuto comunicazione via newsletter da parte di Esclamativa stessa, «sono passati dal nostro stand molti startupper o aspiranti tali. Abbiamo incontrato molti imprenditori interessati alla finanza agevolata e in particolar modo ad approfondire il tema degli incentivi Industria 4.0. Tante anche le potenziali partnership nate con imprese che oltre ad essere interessate per i propri investimenti hanno capito che possono proporre la finanza agevolata anche ai loro clienti. Ci siamo sentiti perfettamente contestualizzati ed abbiamo percepito forte interesse per i servizi che offriamo». 

Esclamativa desidera ringraziare ognuna di queste singole persone per la visita e l'attenzione ricevuta e confida di instaurare con loro un rapporto professionale collaborativo e concreto.

You May Also Like

Conclusione positiva per due importanti progetti di Equity Crowdfunding di Walliance: Jesolo Wave Island e Milano Via Ravenna

Esce il libro “VISIONARY HR – STRATEGIE POTENTI PER IMPRENDITORI E MANAGER CHE DESIDERANO CREARE ORGANIZZAZIONI ECCELLENTI” di Deborah Palma

Esce il libro “Lascia l’impronta che conta!”, un viaggio multimediale nel marketing e nell’imprenditoria

“12 BUONI MOTIVI PER INVESTIRE IN ASSET DIGITALI” LA GUIDA DEFINITIVA PER LE CRIPTOVALUTE SPIEGATA DA CHI LE CONOSCE DAVVERO