Passenger Locator Form (plf): prima di partire bisogna compilarlo, per quasi tutte le mete. Online un servizio di consulenza per i viaggiatori meno “tecnologici”.

La pandemia inizia ad allentare la stretta sui viaggi.

Dopo oltre 2 anni di stop forzato il turismo riparte, sia in chiave europea che internazionale: quasi tutti i paesi hanno riaperto l'ingresso a chi viaggia per turismo e affari, ed il trasporto aereo ha finalmente riattivato rotte e frequenze settimanali su voli per moltissime destinazioni, poco collegate negli ultimi 24 mesi.
I volumi del traffico aereo del "pre-covid" sono ancora lontani, ma la voglia di viaggiare è tanta, e le prospettive di medio e lungo termine sono, ragionevolmente, positive.

Una delle eredità meno gradite che il Covid19 ha lasciato all'industria del turismo internazionale è senz'altro la documentazione sanitaria che deve essere prodotta e presentata da ogni viaggiatore alle frontiere, o nei check-point sanitari di porti ed aeroporti.
Ogni paese ha proprie policy, che cambiano frequentemente e che devono essere rispettate dai viaggiatori, per non rischiare di vedersi negata la partenza in aeroporto, o l'ingresso alle frontiere.

Passenger Locator Form (Plf), Dichiarazioni di stato Vaccinale, Qr Code Sanitario, solo per citare alcuni dei documenti che, per quasi tutti i viaggi, si è tenuti a produrre (per lo più on-line) prima di partire per il proprio viaggio. I giramondo più esperti gestiscono con relativa semplicità i passaggi "informatici" necessari per produrre la documentazione richiesta alle frontiere, e chi si affida alle Agenzie Viaggi tradizionali può contare sulla consulenza dei professionisti del settore per caricare dati in portali non sempre intuitivi, e quasi mai in lingua italiana.

Ma i viaggiatori "fai da te" meno esperti, a chi possono rivolgersi?
Una risposta arriva da Plf-facile.com, il servizio on-line ideato da Marianna Cacco, agente di viaggi padovana con oltre 20 anni di esperienza nel settore.

"La pandemia ha moltiplicato la quantità di documenti che devono essere predisposti prima del viaggio. Le procedure da seguire, imposte dalle singole nazioni, sono spesso contorte, mal spiegate e fortemente informatizzate.. al punto da mettere in difficoltà anche chi, come me, ci ha a che fare tutti i giorni.
Con plf.facile.com ho deciso di offrire il servizio di consulenza garantito in Agenzia Viaggi "tradizionale" anche ai tanti viaggiatori fai-da-te che, finalmente, ricominciamo a girare per il mondo dopo 2 anni di stop forzato.".  

Così si racconta Marianna, con la determinazione di chi, finalmente, può finalmente ripartire e scommettere su un settore, quello turistico, pesantemente colpito dalla pandemia.

Una prima call di contatto gratuita, ed il supporto completo a chi decide di avvalersi della consulenza di plf-facile.com che, tramite Marianna ed i suoi collaboratori, si occuperà di praparare tutti i documenti necessari per viaggiare.

Il servizio, al costo di € 19.90, garantisce supporto completo ai viaggiatori: dal reperimento delle informazioni utili alla produzione della documentazione necessaria per viaggiare, fino alla compilazione dei Passenger Locator Form per conto dei viaggiatori stessi.

Maggiori informazioni su www.plf-facile.com

You May Also Like

Dalla tecnologia alla tradizione, Virginia Gallucci da ex web developer vola a Brooklyn per insegnare l’arte della pasta fresca

Bronte, Sicilia: Pietre scartate diventano opere d’arte con “Le Pietre di San Giorgio” di Nicola Dell’Erba

NowMyPlace conquista il turismo esperienziale sul Lago di Garda

Destinazione Thailandia: 7 travel content creator pronti per un’avventura unica