Birra alla Canapa: La fresca novità di Canapa Contadina

La birra alla canapa di Canapa Contadina nasce da un metodo di produzione artigianale senza filtratura e senza pastorizzazione. I mastri birrai utilizzano acqua di montagna e prodotti biologici di qualità come i basilari orzo e luppolo. Canapa Contadina aggiunge le infiorescenze della pianta in infusione, affinché rilascino e sue caratteristiche tipiche. La canapa dona un profumo dolce e resinoso, un bouquet fruttato con nota odorosa gradevole al gusto e all’olfatto. La birra, oltre a essere artigianale, viene imbottigliata senza l’aggiunta di conservanti né di gas, se non quello naturale di fermentazione. Così ogni giorno nasce una birra d’eccellenza, pregiata e premiata, prodotta con materie prime ecosostenibili. La sua gradazione alcolica non troppo elevata e il suo retrogusto rinfrescante la rendono un prodotto ideale da bere in qualsiasi momento della giornata, molto gradevole, dal sapore non troppo spinto, morbido, avvolgente, leggermente nocciolato. Ovviamente la birra alla canapa non contiene THC:  ecco perché,  oltre ad essere perfettamente legale in Italia, non ha controindicazioni rispetto a qualsiasi altra birra. Provare per credere!

Canapa contadina è un progetto interamente italiano che si occupa di coltivare, produrre e vendere oli, prodotti alimentari, cosmetici, tessuti e una varietà di altri prodotti come lettiere per gatti e pellet a base di Cannabis Sativa L. dalle innumerevoli proprietà benefiche. La Cannabis Sativa L. viene coltivata direttamente da Canapa contadina nella sua Azienda Agricola di Faeto (Modena) impiegando le migliori tecniche outdoor. Dopo un'attenta selezione volta a offrire solo la miglior qualità, la Cannabis Sativa L viene lavorata per produrre, appunto, varie tipologie di prodotti naturali e certificati.

You May Also Like

La festa del Prosciutto di San Daniele programmata per fine agosto 2022

Giacobazzi Vini rende omaggio a Gilles Villeneuve- Museo Cantina Giacobazzi Nonantola (Mo)

Installazione San Daniele al Fuorisalone, Bini (Assessore FVG): “Occasione per promuovere il nuovo claim turistico ‘Io sono Friuli Venezia Giulia’ ”

Il Prosciutto di San Daniele al Fuorisalone con l’installazione “Vento”