Nasce Domus Coin, la prima cryptomoneta dedicata al mercato immobiliare

In un mondo sempre più liquido dove le persone si spostano e si sposteranno sempre più velocemente, l'obiettivo di Domus è rendere le compravendite immobiliari istantanee, semplici e naturali tanto quanto oggi si fa su Amazon per acquistare un qualunque prodotto.  

Con un sistema di compravendita totalmente innovativo, Domus avrà un forte impatto sul mercato immobiliare facilitando la trasformazione degli immobili in risorse liquide. Sarà inoltre facilitato l'acquisto per coloro che oggi si scontrano con le difficoltà di accesso al mutuo bancario.

Come funziona la compravendita con Domus?
Attraverso la piattaforma online immobilire sarà possibile caricare i dati immobiliari e ottenere una valutazione con relativa proposta di acquisto entro 24 ore.
Una volta accettata la proposta, la transazione sarà poi finalizzata con l'iter tradizionale (preliminare - verifica documentazione - rogito) in attesa di futuri sviluppi normativi, ma resta sostanzialmente conclusa in 24 ore essendo la proposta fatta da Domus vincolante lato acquirente (con facoltà del venditore di non accettare).
Allo stesso modo, sarà possibile effettuare l'acquisto degli immobili in portafoglio potendo utilizzare Domus direttamente anche come moneta di pagamento in base al valore di patrimonio.
La portata dell'innovazione Domus sarà di fatto più evidente e palese lato vendita.
Sarà infatti possibile industrializzare la formula affitto con riscatto, oltre che il normale acquisto diretto, garantendo agli utenti di fatto di poter acquistare gli immobili in maniera estramemente semplice evitando la trafila classica del mutuo con tutte le problematiche connesse.

Come si può conoscere il valore reale di Domus?
A cadenza trimestrale la società Domus pubblica il report immobiliare, ovvero il bollettino che indica il totale dei valori patrimoniali disponibili a bilancio, ciò significa informare il pubblico sul valore degli immobili patrimonializzati. Suddividendo il totale del patrimonio per il numero di Domus in circolazione è possibile individuare in maniera abbastanza precisa il valore reale di Domus (detto Asset Value Price).
Domus è una criptovaluta (tecnicamente Token) ideata per il settore immobiliare. A regime consentirà agli utenti di acquistare o vendere immobili in sole 24 ore, liberandoli cosi da tutti i problemi classici che oggi si pongono a carico di chi vuole vendere o comprare immobili.

Il progetto Domus si compone di tre componenti chiave:  
1. Una Criptovaluta: Domus è il cuore del progetto, una criptovaluta che trasforma il modo in cui si fa trading e si investe nell'immobiliare.  
2. Una Piattaforma di Compravendita Immobiliare: una piattaforma che permette di vendere o acquistare immobili in modo efficiente e rapido.  
3. Un Sistema di Gestione del Patrimonio Immobiliare: uno strumento completo per la gestione del patrimonio immobiliare, per massimizzare il rendimento degli investimenti.   

Attraverso la piattaforma si potrà anche inizialmente mettere in vendita immobili, con la possibilità di attivare l'acquisto da parte di Domus. La valutazione sarà effettuata da un algoritmo di stima. In una fase successiva sarà possibile acquistare o permutare immobili direttamente sulla piattaforma.   

Domus è la prima cryptomoneta garantita da valori immobiliari e quindi con un valore reale e tangibile a supporto (definito asset). Domus garantisce quindi sempre il riacquisto della moneta al valore di emissione anche in caso di annullamento del progetto.  


Domus coin Srl
Domus è gestita da Domus coin Srl, società italiana con licenza OAM PSV105 che avrà il compito di Regolare la gestione della moneta e promuoverne l'utilizzo.

You May Also Like

È ancora la velocità la leva nello sviluppo dei prodotti, secondo il report di Protolabs

Conclusione positiva per due importanti progetti di Equity Crowdfunding di Walliance: Jesolo Wave Island e Milano Via Ravenna

Esce il libro “VISIONARY HR – STRATEGIE POTENTI PER IMPRENDITORI E MANAGER CHE DESIDERANO CREARE ORGANIZZAZIONI ECCELLENTI” di Deborah Palma

Esce il libro “Lascia l’impronta che conta!”, un viaggio multimediale nel marketing e nell’imprenditoria