Relazioni false su un minore, nei guai assistente sociale di Milano

Nel mirino della magistratura sono finiti assistenti sociali indagati anche a Milano come a Bibbiano. Tra di loro una in particolare: l'assistente sociale del Comune di Milano Silvia De Lorenzi, indagata per aver scritto e consegnato relazioni false su alcuni minori che, per questo, si sono visti allontanati dai propri genitori del tutto innocenti e ignari di accuse del tutto infondate. A comunicarlo è l'avvocato Claudio Cenacchi di Bologna.

I piccoli, secondo quanto riferito dell'avvocato, erano stati allontanati dalle famiglie, senza alcun motivo certo e adeguato all’occasione, e per questo i loro genitori hanno subìto un affronto pari a quello dei propri figli: si sono sentiti accusati ingiustamente di reati in danno dei loro piccoli in realtà mai commessi e tacciati di incapacità nel loro ruolo di genitori sulla base di circostanze del tutto insussistenti.

L’avvocato Caludio Cenacchi penalista e l’avvocato Cinzia Pani per il minorile si accorsero fin dall'inizio delle vistose incongruenze contenute nelle relazioni scritte dall'assistente sociale Silvia De Lorenzi del Comune di Milano, confermate successivamente dalla tutela minori di Mantova Coprosol (Consorzio Progetto Solidarietà) e dagli stessi educatori, che da quelle valutazioni presero le distanze.

Anche l'ordine degli assistenti sociali della Lombardia sta compiendo accurate verifiche sui fatti e sui relativi autori.

Avv. Claudio Cenacchi
Studio Cenacchi
051-9910956
marcellatrese@libero.it
legalitaty@gmail.com

You May Also Like

SICUREZZA SUL LAVORO: TROPPI MORTI! ACCADEMIA XFIRE OFFRE 100 CORSI PRO-BONO PER LA FORMAZIONE OBBLIGATORIA.

Progetti del Cuore e Fondazione Exodus insieme nel segno dell’integrazione

Progetti del Cuore e LILT per la prevenzione del tumore al seno

“12 BUONI MOTIVI PER INVESTIRE IN ASSET DIGITALI” LA GUIDA DEFINITIVA PER LE CRIPTOVALUTE SPIEGATA DA CHI LE CONOSCE DAVVERO