BASTA! Se sei un imprenditore protesta anche tu #NOBLACKFRIDAY! GT Ottica Modena e Ravarino chiuse per protesta il 25 Novembre 2022

Quale futuro ci aspetta nel settore degli ottici (e per gli imprenditori più in generale)
se non facciamo niente per farci sentire?
Il 25 Novembre - PROTESTA ANCHE TU #NOBLACKFRIDAY

Lo urla con forza l'imprenditore optometrista 45enne Alessandro Garau - titolare da 10 anni 
dei centri ottici di Modena e Ravarino.

"Veniamo da una pandemia, instabilità della guerra in ucraina, caro carburante e non facciamo altro che aspettare col fiato sospeso le svendite compulsive per acquistare prodotti di ogni genere di scarso utilizzo e reale bisogno? Siamo al paradosso dell'assurdo anche qui da Noi in Emilia per il martellamento costante all'acquisto in eventi come questo del blackfriday che non porta nulla di buono... nella sua girandola a ribasso. Ma dove è finito il rapporto con le persone? Si può mai sperare di colmare il silenzio, il vuoto emozionale che ha creato questo ultimo triennio con lo shopping compulsivo e ultrascontato? Sia chiaro le iniziative promozionali sono un sistema commerciale che se usate con metodo possono incrementare le vendite e accontentare quei clienti che cercano soluzioni di acquisto più competitive ma qui siamo al paradosso. On line si trovano ormai tantissimi prodotti che costano meno che all'esercente locale. E' assurdo! Dove son finite le regole? Chi gestisce e regolamenta in ambito commerciale perchè non dice e non si oppone e non fa niente? Perchè tutti stanno a guardare e poi contemporaneamente lamentano un crollo delle attività locali? Dove andremo a finire? Ci rendiamo conto che sotto una certa soglia di prezzo la qualità è zero? E che la durata dei prodotti sarà zero?"

Alessandro Garau 45enne sardo-emiliano titolare dei centri GT Ottica lancia l'iniziativa di protesta BASTA #NOBLACKFRIDAY il 25 Novembre 2022
terremo chiuso ed esortiamo tutti gli imprenditori ottici e non a partecipare.

"Non possiamo continuare a subire queste continue ondate negative e sperare che la situazione migliori senza far seguire alle parole i fatti - aggiunge poi - Ogni giorno assisto a dinamiche assurde che portano a dei finti rapporti tra professionista e cliente. Ci arrivano diverse richieste quotidiane di assistenza su prodotti presi online nel nostro caso di occhiali e accessori e siccome sono costati poco ogni volta chiedere anche una tariffa ridicola è diventata una lotta "eh sa l'ho preso a poco non è che mi fa pagare per una vitina vero? Mi son stancato di subire e basta! E' ora di cambiare direzione se non vogliamo che i centri abitati si trasformino in dormitori dobbiamo cambiare queste abitudini imposte dalle multinazionali che guardano solo al fatturato in barba ai veri bisogni delle persone..."

 

 

You May Also Like

“12 BUONI MOTIVI PER INVESTIRE IN ASSET DIGITALI” LA GUIDA DEFINITIVA PER LE CRIPTOVALUTE SPIEGATA DA CHI LE CONOSCE DAVVERO

Progetti del Cuore e LILT per la prevenzione del tumore al seno

Cos’è l’autismo spiegato da un bambino

“Il metodo DAJE”, il nuovo libro di Alfredo Zingariello che esplora l’essenza del web design e dello sviluppo web